Skip to main content

TAI

VITIGNI

Origine

Secondo lo storico Dalmasso, si tratta di un vitigno coltivato nel Veneto e nel Friuli a partire dalla fine del ’700. Proprio questo studioso lo battezzò Tocai friulano nel 1933. Recenti studi dell’Istituto Sperimentale per la Viticoltura lo hanno identificato come Sauvignonasse, vecchio vitigno del Bordolese dove è praticamente scomparso.

Caratteristiche Ampelografiche

  • Portamento: semieretto;
  • Apice del germoglio: vellutato, verde-dorato;
  • Foglia: medio-grande, trilobata, con seno peziolare a lira chiusa e lobi leggermente sovrapposti; lembo piegato a coppa, con pagina inferiore glabra;
  • Grappolo: medio (g 150-200), tronco-piramidale, con una o due ali, mediamente compatto;
  • Acino: medio, sferoidale; buccia poco consistente, pruinosa.

Caratteristiche Fenologiche e Produttive

Germoglia tardi e matura in epoca medio-precoce. Ha un’elevata vigoria e una produzione elevata e costante. La fertilità delle gemme è buona, ma non quella basale, per cui necessita di potature lunghe e forme di allevamento abbastanza espanse. È particolarmente sensibile al marciume del grappolo, botrite, mal dell’esca e disseccamento del rachide, meno a peronospora, oidio, acari e tignole.